italian wildcard qualifier

Regolamento

  1. LA COMPETIZIONE

La Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard, è un torneo esports organizzato da The Gaming Boss – A.S.D. per Logitech Italia con il supporto di Ak Informatica, Samsung Italia e Lega e Sport per promuovere le competizioni videoludiche.

Il torneo si giocherà sul simulatore Assetto Corsa Competizione, piattaforma PC, realizzato da Kunos Simulazioni S.r.l., ed è dedicato a tutti i piloti virtuali residenti o domiciliati in Italia.

Il torneo è suddiviso in due fasi:

1 – Fase di qualificazione – 3 Hot Lap su 3 diversi circuiti;

2 – Fase Finale – 2 gare da 30 minuti;

Per partecipare alla Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard, i giocatori dovranno registrarsi sul sito italy.logitechgchallenge.it e compilare tutti i dati richiesti dall’organizzazione. I Giocatori dovranno dimostrare il proprio talento nelle diverse fasi della competizione Esports.

L’organizzazione si riserva, previa comunicazione ai Giocatori, di modificare questo regolamento in qualsiasi momento.

  1. TERRITORIO

La Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard si svolgerà interamente online con server in datacenter italiani, i piloti che desiderano partecipare devono completare la procedure di registrazione correttamente e rispettare questo regolamento.

  1. DURATA DELLA COMPETIZIONE

La Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard si terrà a partire dalle ore 15:00 CEST di Lunedì 4 Ottobre 2021 (apertura delle iscrizioni e della fase hot lap online) fino a domenica 28 Novembre 2021 alle 18:00 CEST (data e ora del termine della fase finale).
In considerazione delle meccaniche della competizione, i piloti avranno facoltà di registrarsi al sito italy.logitechgchallenge.it e richiedere di partecipare alla competizione entro il termine ultimo del 14 novembre alle ore 18:00 CEST (fase di qualificazione). Dopo tale momento l’iscrizione alla fase preliminare della competizione non sarà più possibile.

  1. PARTECIPAZIONE

Possono partecipare alla Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard, tutti i Giocatori in possesso dei seguenti requisiti:

  • Avere almeno 16 anni;
  • Non essere stati esclusi e/o squalificati da altre precedenti competizioni gestite dall’organizzazione e/o dai partner;
  • Essere residenti o domiciliati sul territorio italiano;
  • I Giocatori dovranno, inoltre, leggere e accettare il presente Regolamento, le informazioni sul trattamento dei dati personali rese ai sensi dell’art.13 del Reg. UE n. 679/2016 e lo Sporting Code, riportato alla fine del presente Regolamento;
  • Essere tesserato/a a The Gaming Boss A.s.d. (Il tesseramento se non già in possesso verrà effettuato automaticamente da The Gaming Boss A.s.d.)
  • Essere in possesso dei seguenti requisiti Hardware e Software:

4.1 REQUISITI SOFTWARE

  • Una licenza valida del software denominato “Assetto Corsa Competizione”,  e dei suoi dlc denominati “2020 GT World Challenge Pack” e  “ BRITISH GT PACK”, versione PC;
  • Essere titolari di un profilo pilota in gioco con il proprio nome e cognome reali;
  • Disporre degli ulteriori contenuti software necessari per le varie fasi di svolgimento della competizione, eventualmente indicati e forniti direttamente dall’organizzazione (es. livree e tracciati di gioco);
  • Software di chat vocale “Discord”, che rappresenta il canale principale di comunicazione tra l’organizzazione e i soggetti coinvolti nello svolgimento della competizione (gli organizzatori, i Giocatori, gli amministratori e la Direzione Gara)
    Discord: sezione Logitech G Challenge (il link arriverà via mail appena registrati)

4.2 REQUISITI HARDWARE

  • Un PC dotato delle caratteristiche richieste per il corretto funzionamento del software di gioco “Assetto Corsa Competizione”;
  • Una connessione internet (tramite cavo Ethernet) che non superi 150 ms di latenza tra server di gioco / Pilota;
  • Volante e pedaliera.

4.3 NOMI E COGNOMI DEI GIOCATORI:

Utilizzare per tutta la durata della competizione in gioco nome e cognome reali, anche per il profilo pilota e per il software Discord; in particolare, gli identificativi non devono quindi contenere: nickname, acronimi, tag, linguaggio osceno o discriminatorio, nomi di aziende, sponsor, prodotti o qualsiasi termine correlato al Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard e ai partner coinvolti, che potrebbe causare confusione durante le sessioni di gioco e durante il broadcast

E’ fatto divieto ai Giocatori di modificare il proprio nome in gioco dopo essersi iscritti alla competizione, salva espressa comunicazione all’organizzazione o ai soggetti dalla stessa incaricati e per ragionevoli motivi;

I Giocatori che non soddisferanno i precedenti requisiti verranno esclusi dalla gara.
La Promotrice si riserva il diritto eseguire tutte le attività necessarie a verificare il possesso dei requisiti per partecipare al presente Concorso e la reale identità del giocatore in ogni momento, anche tramite la richiesta di un documento di identità e di escludere i soggetti che ne siano sprovvisti.

Non possono partecipare al concorso: i dipendenti della Società promotrici e organizzatrici, i consulenti liberi professionisti delle stesse, e tutti coloro i quali che a qualsiasi titolo hanno contribuito alla realizzazione della competizione Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard.

  1. QUALIFICAZIONI HOT LAP ONLINE:

Ogni Giocatore, dopo essersi iscritto correttamente alla competizione sul sito ufficiale avrà a disposizione 3 diverse possibilità per qualificarsi alla Finale.
Durante le qualificazioni hot lap i Giocatori dovranno far registrare il tempo sul giro più veloce possibile a bordo della vettura McLaren 720S GT3 con livrea dedicata.
Al termine delle qualificazioni Hot Lap 36 (12 per ogni fase di qualificazione) Giocatori accederanno alla Finale.
In aggiunta ai 36 qualificati Hot Lap verranno selezionati 3 ulteriori piloti da ogni singolo qualifier per un totale di 9 piloti in qualità di riserve, che in caso di mancata partecipazione di uno o più partecipanti il giorno della gara, prenderanno parte alla finale.
Le riserve selezionate dovranno dare conferma della loro disponibilità almeno 3 giorni prima finale per essere ammessi alla reserve list.
L’organizzazione si riserva il diritto di inserire delle wildcard per la finale, raggiungendo un massimo di 40 giocatori.

  1. ORARI

Tutti i server di qualificazione seguiranno la seguente programmazione oraria:

Apertura server di qualificazione: ore 15:00 CEST
Chiusura server di qualificazione: ore 21:00 CEST

  1. CIRCUITI E DATE

Qualificazione Hot Lap #1: Imola (dal 4 Ottobre fino al 17 Ottobre) 
Qualificazione Hot Lap #2: Monza (dal 18 Ottobre fino al 31 Ottobre)
Qualificazione Hot Lap #3: Misano (dall’1 Novembre fino al 14 Novembre)


Finale:Silverstone e Donington, Domenica 28 Novembre dalle ore 16:00  CEST 
*(le date e gli orari potrebbero subire delle modifiche)

  1. VETTURA

Vettura a disposizione: McLaren 720S GT3 con livrea dedicata

8.1 AIUTI DI GUIDA PERMESSI E SETUP

ABS: consentito
TC: nessuna restrizione

Tutti gli altri aiuti di guida non sono permessi.
Setup: nessuna restrizione

  1. REGOLE QUALIFICAZIONI HOT LAP ONLINE:

Tutti i tempi validi registrati dai giocatori saranno mostrati in una leaderboard ufficiale dedicata per ogni evento sul sito ufficiale. 

Alla fine di ciascuna qualificazione hot lap i 12 giocatori che avranno registrato i migliori tempi sul giro visibili sulla leaderboard ufficiale della competizione accederanno alla Finale e verranno contattati dalla direzione gara.

Ogni Giocatore è obbligato a salvare il replay del proprio miglior giro per permettere agli organizzatori di effettuare eventuali controlli.

Al termine di ciascuna fase hot lap, i 12 Giocatori che hanno registrato i migliori 12 tempi sul giro  dovranno inviare il loro replay del giro veloce al seguente indirizzo email: esports@akinformatica.it entro e non oltre 48 ore dal termine della qualificazione hot lap.

Nel caso due Giocatori registrino lo stesso identico tempo sul giro, la leaderboard mostrerà come primo Giocatore chi per primo avrà fatto registrare il tempo migliore.

Qualora un Giocatore qualificatosi per la Finale non inviasse il replay nei tempi richiesti, l’organizzatore si riserva la possibilità, tramite una comunicazione ufficiale, di rimuovere il tempo del Giocatore qualificato o escluderlo dall’intera competizione

L’organizzazione si riserva il diritto di procedere con un ripescaggio qualora un Giocatore già qualificato venga escluso dalla competizione.
L’eventuale ripescaggio verrà effettuato in base all’ordine della leaderboard ufficiale di ciascun evento, il Giocatore ripescato deve, sempre e comunque, fornire agli organizzatori il replay del proprio giro registrato nella leaderboard.

I Giocatori già qualificati per la Finale non potranno accedere alla qualificazioni Hot Lap successive.
Se un giocatore qualificato per la Finale non potrà, per qualsiasi motivo, partecipare alla gara, è obbligato a comunicarlo il prima possibile agli organizzatori inviando una mail a esports@akinformatica.it
In caso di rinuncia di un giocatore sarà invitato alla Finale il Giocatore in ordine successivo nella stessa leaderboard del giocatore rinunciatario.
Il termine ultimo per comunicare la propria assenza alla Finale agli organizzatori è fissato alle 18:00 del 18 Novembre.

  1. FINALE

La Finale si terrà on-line Domenica 28 Novembre su due piste: Silverstone e Donington.
I migliori 36 Giocatori selezionati tramite qualificazioni Hot Lap online si sfideranno in due gare distinte a bordo della McLaren 720S GT3 per aggiudicarsi il titolo di campione della Logitech G Challenge 2021 – Italian Wildcard

Per ognuna delle due gare verrà creata una classifica a punti in base alla posizione raggiunta al traguardo convalidata dai controlli post gara dei race director.

Il vincitore della Finale sarà il Giocatore che al termine delle due gare avrà totalizzato il maggior numero di punti. Il risultato di ogni singola gara è da considerarsi provvisorio fino all’applicazione di eventuali penalità comunicate dai race director al termine della competizione o della revisione di eventuali protest inviati dai Giocatori.
Al termine delle due gare, il Giocatore che avrà totalizzato il maggior numero di punti sarà considerato vincitore della gara.
In base all’ordine di arrivo al traguardo, ai piloti verranno assegnati i seguenti punteggi:

P1 – 25 punti
P2 – 18 punti
P3 – 15 punti
P4 – 12 punti
P5 – 10 punti
P6 – 8 punti
P7 – 6 punti
P8 – 4 punti
P9 – 2 punti
P10 – 1 punto


A parità di punti il ​​pilota che ha ottenuto il posizionamento più alto in una delle due gare riceve il vantaggio.
A parità di posizione più alta, il Pilota con il secondo risultato più alto, riceve il vantaggio..
Se tutte le posizioni mostrano parità, vengono confrontati i risultati di qualificazione più alti.
Se tutti i tempi di qualificazione sono uguali, sarà considerato vincitore chi arriverà in vantaggio nell’ultima gara.

I risultati di gara definitivi saranno condivisi sul server Discord ufficiale della competizione.

Maggiori dettagli in merito agli orari della competizione saranno condivisi dagli organizzatori almeno 7 giorni prima dell’evento.

10.1 FORMAT DI GARA

Prove Libere: 30 minuti
Qualifica: 15 minuti
Gara: 30 minuti

10.2 AIUTI DI GUIDA PERMESSI E SETUP

ABS
TC

Tutti gli altri aiuti di guida non sono permessi.
Setup: nessuna restrizione

  1. PREMI

In base alla classifica finale, per i 3 giocatori che avranno totalizzato il maggior numero di punti sono previsti i seguenti premi:

Primo classificato: Accesso alla finale europea della Logitech G Challenge, volante Logitech g923, cuffie Logitech Pro X, mouse Logitech Pro X e voucher del valore di 500€ per l’acquisto di prodotti da Ak Informatica

Secondo classificato: Mouse Logitech Pro X, cuffie Logitech Pro X e voucher del valore di 300€ per l’acquisto di prodotti da Ak Informatica

Terzo classificato: Cuffie Logitech g435, mouse Logitech g502 e voucher del valore di 100€ per l’acquisto di prodotti da Ak Informatica

  1. OBBLIGHI DEI GIOCATORI, PENALITÀ E SANZIONI

Durante lo svolgimento dell’intera competizione i Giocatori dovranno attenersi alle regole del Simulatore di Guida e mantenere un comportamento improntato allo spirito sportivo e al rispetto di tutti gli altri concorrenti. I Giocatori dovranno inoltre riconoscere e rispettare l’autorità dell’organizzatore e di ogni eventuale soggetto dalla stessa preposto e di conseguenza attenersi alle decisioni e alle indicazioni degli stessi. 

Per maggiori dettagli in merito alle penalità e alle modalità di giudizio della Direzione Gara, si rinvia espressamente a quanto previsto dal capitolo 7 dello Sporting Code, riportato in fondo al presente Regolamento.

  1. CODICE DI CONDOTTA

  1. Qualsiasi Giocatore che non rispetti il Codice di Condotta sarà escluso dal Concorso. In particolare, i Giocatori sono tenuti a rispettare le seguenti regole
  2. Comportamenti discriminatori e incitamento all’odio: i Giocatori accettano di non porre in essere comportamenti discriminatori e/o di non utilizzare un linguaggio osceno, volgare, diffamatorio o in qualsiasi modo discutibile nei confronti degli organizzatori, dello staff coinvolto, degli altri Giocatori e/o Concorrenti. Questa regola è da considerarsi valida su qualsiasi piattaforma online o offline;
  3. Violenza e persecuzione: qualsiasi tipologia di violenza e/o persecuzione verso tutti i soggetti coinvolti è rigorosamente proibita;
  4. Linguaggio discriminatorio: qualsiasi tipo di parola, frase o gesto discriminatorio che offenda la dignità o l’integrità di una persona, un gruppo di persone, una squadra, un marchio, uno sponsor, un paese, attraverso parole o azioni sprezzanti o discriminatorie a causa della razza, il colore della pelle, l’origine etnica, nazionale o sociale, il sesso, la lingua, la religione, l’opinione politica o qualsiasi altra opinione, condizione finanziaria, nascita o qualsiasi altra condizione, orientamento sessuale o qualsiasi altro motivo, sono severamente vietati;
  5. Trolling: pubblicare messaggi provocatori, estranei o fuori tema in una community online, come un forum, una chat room, un blog o qualsiasi social media, con l’intento primario di provocare i lettori in una risposta emotiva o di interrompere in altro modo la normale discussione sull’argomento, è severamente vietato;
  6. è fatto divieto ai Giocatori di offrire, o accettare, regali o ricompense a/o da nessuno per servizi promessi relativi all’evento;
  7. È vietato scommettere o giocare d’azzardo da parte dei Giocatori o chiunque sia collegato a qualsiasi partecipante; in nessun caso un Giocatore o una persona ad esso correlata può beneficiare direttamente o indirettamente di scommesse o giochi d’azzardo;
  8. I Giocatori che pubblicano contenuti diffamatori, negativi, distruttivi e/o dannosi, su qualsiasi piattaforma online e offline, social network o social media, riguardanti l’organizzazione, i partner della competizione,, il gioco, Logitech,Akesports, Kunos Simulazioni e i loro partner in generale e/o qualsiasi altro Giocatore/concorrente, inclusi ma non limitati a immagini e video di errori di gioco, possono causare la squalifica del Giocatore dalla competizione.
  1. ATTIVITÀ FRAUDOLENTA

In qualsiasi momento durante lo svolgimento della competizione l’organizzazione ha il diritto di escludere i Giocatori in caso di:

Alterazione dei risultati, dei tempi e dei file video relativi alle sessioni online;

Modifiche hardware: qualsiasi modifica apportata a un componente hardware che gli consente di funzionare in un modo che il produttore non intendeva;

Modifica del software: qualsiasi modifica apportata ad Assetto Corsa Competizione e/o alle applicazioni fornite dagli organizzatori, consentendo loro di funzionare in un modo che gli sviluppatori non intendevano;

Sfruttare eventuali glitch del gioco: utilizzare intenzionalmente qualsiasi bug nel gioco per ottenere un vantaggio;

Furto d’identità (compreso giocare con l’account Steam di un altro Giocatore), da intendersi come giocare con l’account di un altro conducente o sollecitare, indurre, incoraggiare o dirigere qualcun altro a giocare con l’account di un altro Giocatore;

Collusione: qualsiasi accordo tra due (2) o più Giocatori e / o altre persone per influenzare qualsiasi competizione o gara e / o Giocatori avversari;

Qualsiasi altro comportamento ritenuto dalla Promotrice come barare o ottenere un vantaggio sleale in qualsiasi modo.

Codice Sportivo

  1. Regole generali & Codice di Condotta
  1. I Giocatori devono usare il loro nome e cognome reali in gioco per partecipare alla competizione.
  2. Per partecipare alla competizione è necessario che i Giocatori abbiano un ping dal server di gioco uguale o inferiore a 150 ms.
  3. Qualora la connessione internet di un Giocatore risulti essere scadente o per qualsiasi motivo instabile, gli Organizzatori – i Commissari di Gara – il Direttore di Gara hanno facoltà di comunicare “Bandiera Nera” e chiedere al Giocatore di rientrare immediatamente ai box per ritirarsi o di escluderlo dalla sessione di gioco.
  4. Tutti i Giocatori devono essere puntuali per partecipare agli appuntamenti e alle sessioni designate nei documenti ufficiali.
  5. Ci si aspetta che i Giocatori abbiano familiarità con i regolamenti del campionato, nonché con le caratteristiche e le regole specifiche della piattaforma di gioco utilizzata.
  6. Ci si aspetta che i Giocatori abbiano letto e compreso le regole specificate nel regolamento ufficiale.
  7. Solo gli Organizzatori possono decidere se una sessione deve essere ritardata o riavviata.
  8. Non è consentito spingere il veicolo di un altro Giocatore per assisterlo – nel caso in cui esso abbia esaurito il carburante o abbia subito un guasto meccanico, ecc.
  9. È vietato anche il bump draft. I Giocatori devono lasciare sempre uno spazio ragionevole qualora si trovino affiancati (vedere Art. 6).
  10. La condotta antisportiva è soggetta a penalità. Qualsiasi Giocatore che, volontariamente, causerà un incidente con uno o più Giocatori potrebbe essere escluso dalla gara o dall’intero campionato.
  11. Gli Organizzatori, i Commissari di gara ed il Direttore di Gara visioneranno le sessioni di gioco. Gli Organizzatori, i Commissari di gara ed il Direttore di Gara possono segnalare qualsiasi comportamento scorretto e, in base ad una valutazione da parte degli stessi Organizzatori, potranno essere applicate diverse sanzioni in base alla gravità delle violazioni commesse dal Giocatore. Ciò include anche la rimozione del Giocatore dalla sessione, rimproveri formali o rimozione dal campionato.
  1. Qualifiche/Sessioni Hotlap
  1. I Giocatori devono raggiungere il loro giro più veloce senza sfruttare fattori esterni. È vietato ottenere un vantaggio sfruttando altri giocatori in pista, come il bump drafting o guidando troppo vicino agli avversari davanti sfruttando la scia. Se un pilota esegue una o più delle azioni sopra citate può ricevere un avvertimento (Warning) o anche una penalità per la sessione di gara, che può includere la rimozione del miglior tempo sul giro impostato o l’obbligo di partire in fondo alla griglia. Lo sfruttamento della scia prodotta dalla vettura che precede è consentito solo se le suddette regole non vengono violate.
  2. L’invalidazione del giro derivante da fuori pista è gestita dal gioco. La Direzione Gara può anche visionare il replay per verificare se è stata commessa una violazione dei limiti del tracciato.
  3. È severamente vietato fermarsi sul tracciato per tornare ai pit tramite il tasto esc. Il teletrasporto ai pit è consentito solo ed esclusivamente se il Giocatore si ferma all’esterno del tracciato ed in una via di fuga sicura. Qualsiasi trasgressione sarà severamente penalizzata dai Commissari Sportivi o dalla Direzione Gara. Ripetute violazioni da parte di un Giocatore causeranno un avvertimento formale (Warning) o la squalifica dalla competizione.
  4. I Giocatori che si trovano nel loro giro di lancio devono lasciar passare gli altri Giocatori che stanno effettuando il loro giro veloce rallentando e lasciando via libera. Il sistema della bandiera blu in gioco aiuta i Giocatori ad essere consapevoli che la vettura che segue sta effettuando il giro veloce. Ignorare la bandiera blu e trattenere un altro Giocatore che si trova nel giro veloce è un comportamento che può essere penalizzato dagli Organizzatori, i Commissari di Gara o il Direttore di Gara.
  5. L’uscita dalla corsia box deve essere effettuata con cautela per non interrompere il giro cronometrato degli altri Giocatori. È severamente vietato attraversare la linea bianca continua; qualsiasi violazione può comportare una grave penalità da parte degli Organizzatori, dei Commissari di Gara o del Direttore di Gara.
  6. È vietato avvicinare un Giocatore durante il suo giro veloce e tentare di sorpassarlo. Il Giocatore dietro deve assicurarsi che ci sia ampio spazio davanti prima di iniziare il giro cronometrato, prevedendo potenziali differenze di ritmo, in modo da non interrompere il giro di qualifica della vettura che precede. Il Giocatore che disturba un altro Giocatore in un giro veloce può essere penalizzato e, la violazione ripetuta di questa regola da parte dello stesso Giocatore, saranno esclusi dalla gara o dall’intera competizione.
  1.   Procedura di Partenza

La procedura di partenza della gara è gestita interamente dal gioco.

  1. Limiti del Tracciato
  1. I limiti del tracciato sono determinati dal gioco stesso, utilizzando il sistema di avvertimenti e penalità in-game per le infrazioni.
  2. Le corsie di entrata / uscita dai box sono considerate parte del tracciato. I Giocatori che entrano/escono dai box devono rimanere all’interno delle corsie di entrata / uscita dei box con tutte e quattro le ruote e non sono autorizzati ad attraversare. L’ingombro della linea bianca sarà ritenuto accettabile a seconda della situazione e, l’utilizzo della sopra citata sezione del tracciato irregolarmente o per ottenere un vantaggio, sarà soggetto a penalità a discrezione dei Commissari di Gara e/o del Direttore di Gara.
  3. Uscire di pista con tutte e quattro le ruote a causa di un errore è considerato parte delle corse. L’abbandono ripetuto della pista nella stessa curva può essere considerato un vantaggio ed una penalità può essere assegnata dal sistema di penalità in-game o dai Commissari di Gara e/o dal Direttore di Gara.
  4. Guadagnare una posizione, ottenere un vantaggio rispetto ad un altro Giocatore o guadagnare una posizione in pista (guadagnando tempo) lasciando la pista in qualsiasi modo è contro le regole. Il Giocatore che ha ottenuto un vantaggio deve, nel caso di guadagno di posizione, ridare la posizione al Giocatore che ha subito il sorpasso irregolare. Qualora il Giocatore che ha ottenuto un vantaggio non rispetti la regola sopra citata riceverà una penalità post gara dalla Direzione Gara.
  1. Bandiere
  1. Le bandiere gialle vengono applicate in gioco ed i Giocatori devono essere cauti/rallentare per evitare situazioni di pericolo.
  2. Se i Giocatori ignorano le bandiere gialle è a discrezione della Direzione Gara applicare o meno una penalità.
  3. Le bandiere blu vengono applicate in gioco ed i Giocatori lenti/doppiati devono rallentare per lasciare spazio ai Giocatori che seguono.
  4. Un Giocatore a cui è stata esposta la bandiera blu non è autorizzato a difendere la sua posizione in pista rispetto alla vettura più veloce (a pieni giri) che segue. Trattenere, bloccare intenzionalmente o difendersi dalla vettura (a pieni giri) che segue comporta l’applicazione di una penalità o anche la squalifica del Giocatore doppiato. I Giocatori in procinto di essere doppiati devono comportarsi in modo prevedibile senza cambi di direzione in pista improvvisi.
  5. I Giocatori doppiati possono sdoppiarsi solo se possono allontanarsi dopo aver superato il pilota che ha un vantaggio sul giro.
  1. Comportamento in Pista
  1. Il Giocatore davanti ha il diritto di scegliere qualsiasi linea in qualsiasi sezione della pista. Il Giocatore davanti perde questo diritto quando un altro Giocatore, in fase di tentativo di sorpasso, porta l’asse anteriore in linea con l’asse posteriore della vettura davanti. A questo punto i due Giocatori si trovano in una posizione definita “fianco a fianco”, ed entrambi devono darsi a vicenda spazio all’interno delle linee di demarcazione del tracciato.
  2. La difesa è consentita e accettata come reazione del Giocatore davanti. Si noti che seguire il punto di corda in una curva non è considerato come difesa a meno che le auto non siano considerate “fianco a fianco”.
  3. Sia il Giocatore che tenta il sorpasso sia il Giocatore che si difende sono responsabili della correttezza della manovra di attacco e difesa. È responsabilità del Giocatore che sorpassa scegliere il momento meno rischioso per effettuare il tentativo di attacco.
  4. I tentativi di sorpasso in curva sono le manovre che causano la maggior parte degli incidenti. Per ogni curva il diritto alla traiettoria ideale viene deciso al punto di svolta. Un pilota che tenta di passare all’ingresso di curva deve essere in una posizione “fianco a fianco” al punto di svolta per avere il diritto di tentare il sorpasso. In caso contrario il conducente deve abortire il tentativo di sorpasso e lasciare spazio al Giocatore che si trova davanti.
  5. Il “dive-bombing” dovrebbe essere evitato ed è soggetto a penalità. Se il Giocatore che sta tentando il sorpasso perde il controllo della vettura e causa un contatto o una perdita di tempo ad un altro Giocatore, le sanzioni applicate potrebbero essere più severe del normale.
  6. Il “brake-checking, il rallentamento non necessario in curva, il “punting”, il “cutting-off”, indipendentemente dal fatto che ci sia contatto o meno, non sono consentiti e saranno soggetti a penalità.
  7. Bloccare o spingere (senza contatto) un altro Giocatore fuori pista non è consentito e sarà soggetto a penalità.
  8. Zigzagare sul tracciato non è consentito e sarà soggetto a penalità.
  9. I Giocatori che hanno perso il controllo della vettura devono premere il freno per rendere più facile per gli altri Giocatori prevedere i loro movimenti. Dopo un testacoda, il Giocatore deve tenere premuto il freno per assicurarsi che l’auto si fermi prima di riprendere la pista.
  10. I Giocatori che escono dai limiti della pista, se riescono a tenere sotto controllo la propria auto, devono rallentare e rientrare sul tracciato nella massima sicurezza senza ostacolare gli altri Giocatori. Il Giocatore che rientra in pista e causa uno o più incidenti riceverà una severa penalità da parte della Direzione Gara.
  1. Incidenti e Penalità
  1. Le sessioni ufficiali saranno supervisionate dai Commissari di Gara e dal Direttore di Gara.
  2. Le revisioni degli episodi avvenuti in gara saranno condotte da un minimo di due Commissari Sportivi e dal Direttore di Gara. Le decisioni di ammonizione penalità saranno emesse dal Direttore di Gara.
  3. Criteri di giudizio delle penalità:
    1. Contatto/azione inevitabile: contatto di gara, nessuna penalità;
    2. Contatto o azione evitabile:
      Warning;
      5 secondi di penalità;
      15 secondi di penalità;
      30 secondi di penalità;
      DQ (Squalifica dai risultati).
    3. Comportamento antisportivo o Violazione dello Sporting Code: Avvertimento (Warning), squalifica o esclusione dal campionato come stabilito dagli Organizzatori e dalla Direzione Gara.
    4. Se un Giocatore causa un incidente evitabile ed il Giocatore che ha subito il contatto perde la posizione o subisce gravi danni, il Giocatore colpevole può aspettarsi una penalità di 5 secondi come minimo fino ad un massimo di 30 secondi.
    5. I Giocatori recidivi riceveranno una penalità di 30 secondi con gravità graduale.
    6. I Commissari Sportivi eserciteranno un giudizio ragionevole in ogni momento ed in particolare durante la revisione di contatti leggeri, tocchi, urti.
  1. I Commissari Sportivi prenderanno nota ed esamineranno tutti gli incidenti accaduti durante ogni sessione. Durante la gara, verrà data priorità agli incidenti che coinvolgono vetture nelle prime 10 posizioni, tuttavia tutti gli incidenti annotati verranno esaminati durante o dopo ogni gara. Qualsiasi incidente portato all’attenzione dei Commissari Sportivi e al Direttore di Gara utilizzando il sistema di protest post-gara sarà esaminato prima possibile, ma solo dopo che i Commissari avranno completato la loro revisione degli incidenti rilevati durante una gara. Gli incidenti non presentati tramite il sistema di protest potrebbero non essere esaminati dai Commissari Sportivi e dal Direttore di Gara.
  2. I risultati finali possono essere emessi solo dopo che i Commissari Sportivi ed il Direttore di Gara hanno esaminato tutti gli incidenti e applicato le relative penalità. I risultati finali includeranno eventuali penalità post-gara applicate dalla D.G.
  1. Protest

I Giocatori sono autorizzati a presentare i protest fino a 30 minuti dopo la conclusione della sessione di gara. Il canale di testo sul server Discord ufficiale denominato “Protest” è adibito a questa funzione. 
I Giocatori potranno presentare i loro protest nel seguente formato:

Numero Auto coinvolte  # , #, ….
Giro #:
Curva #:
Breve descrizione dell’incidente: ………………

Un messaggio verrà pubblicato sul canale Discord da un amministratore confermando l’ora di inizio della sezione Protest. Verrà successivamente pubblicato un ulteriore messaggio per confermare la chiusura della sezione protest.
I reclami non inviati in questo lasso di tempo non saranno accettati ed esaminati.
I reclami inviati con il formato sbagliato o incompleti non saranno presi in considerazione dai Commissari Sportivi.
I partecipanti che utilizzano impropriamente il canale protest saranno penalizzati o squalificati dal campionato.

  1. Ulteriori regole sul server di gioco

La finestra CHAT del gioco deve essere abilitata per tutte le sessioni ufficiali nelle impostazioni dell’interfaccia utente del gioco. Gli organizzatori non accetteranno reclami per messaggi persi se inviati tramite questa chat.
Non è consentita la chat di testo durante le qualifiche e la gara. I giocatori che non rispettano questa regola possono essere avvertiti o penalizzati durante o dopo la sessione. I trasgressori recidivi possono ricevere una penalità che influirà sul risultato della gara, sulla classifica del campionato o perfino essere esclusi dal Concorso.